sabato 20 settembre 2014

Curiosità!


Qualcuno sostiene che sia arrivata una lettera dalla Procura della Corte dei Conti di Genova all'amministrazione del Comune di Alassio. Dicono che la lettera contenga diverse richieste di chiarimenti. Niente di particolarmente strano. La lettera però è top secret, nessun'altra indiscrezione! In mancanza di informazioni possiamo immaginare, fantasticando un pò. quello che potrebbe interessare le competenze dell'Organo scrivente se qualcuno avesse letto quello che abbiamo pubblicato negli ultimi mesi.

Dopo aver risentito il dibattito sul Punto 3 dell’ O.d.g. del Consiglio Comunale del 30 giugno 2014, riteniamo di dover pubblicare il documento che ci è pervenuto, ma anche di svolgere alcune considerazioni, valutazioni, domande e risposte. In conclusione, è nostra convinzione che: ci sono organi dello Stato con competenze specifiche di verifica e controllo come la Procura della Corte dei Conti di Genova e la Procura della Repubblica di Savona. Al “cittadino qualunque” il dovere di segnalare situazioni che sembrano anomale, non il giudizio. (Aggiornato in data 9 agosto 2014)


**********

G. Rossini: Edipo a Colono - Overture

Ma allora l'amministrazione Canepa non intende rispettare gli accordi transattivi raggiunti dalla precedente amministrazione con i proprietari confinanti? Perchè presentare delle eccezioni altrimenti? E' questo il rispetto della proprietà privata tanto sbandierato dal fu centro-destra?

Da "IL SECOLO XIX" del 20 settembre 2014


venerdì 19 settembre 2014

Qualcuno dice che Domenico Giraldi difficilmente verrà confermato Presidente della Ge.Sco s.r.l. di Alassio.

Da "uominiliberi.eu" del 19 settembre 2014

L'incarico di Mimmo Giraldi come Presidente della Gesco di Alassio è scaduto il 2/8. Giraldi, se fosse rimasto il suo "nume tutelare" Francesco Bogliolo sarebbe stato sicuramente confermato. Ma con Rocco Invernizzi, nuovo delegato alle società partecipate, le probabilità di una conferma, a voler essere ottimisti, sono ridotte al lumicino.  Il commercialista Matteo Aicardi, la cui candidatura era una delle ipotesi circolate, non può sostituire Giraldi per la presenza dello zio Gianni in Consiglio comunale, ma circolano altri nomi forti in queste ore. Il Toto Gesco impazza e stimola molti appetiti.... 

Vediamo chi sono tutti gli aspiranti alla poltrona di Giraldi:

1) AVVOCATO EMANUELA PREVE aveva rotto con Forza italia e con Melgrati per non essere stata candidata Sindaco. Aveva minacciato una lista solitaria alle ultime comunali. Adesso pare essere rientrata nei ranghi...
2) AVVOCATO ALBERTO SAMBI ex esponente di AN vicino come la Preve a Fratelli D'Italia è uno dei nomi dell'ultima ora
3) Dr. GIANNI FANGAREZZI commercialista vicino a Forza Italia (corrente Marcella Monaco Capriotti) fa parte dei Lions come Giraldi...
4) AVV. MASSIMO PARODI in lista con Canepa alle ultime comunali ma non eletto, un outsider, le cui quotazioni sono però in ascesa...

"Progetto Alassio" presenta una mozione per Passeggiata Ciccione.





giovedì 18 settembre 2014

Cittadini segnalano: Lo stato di abbandono del "parco" per cani sopra il Condominio "La Perla".


Cittadini segnalano: Lo stato di abbandono del "roseto" dei giardini di Villa Fiske.



Il Comune di Alassio, per rispettare il patto di stabilità, non può spendere 160 mila euro e l'amministrazione è "costretta" a rinunciare ad esercitare la prelazione su di un alloggio di edilizia convenzionata. Questo il risultato di una gestione poco oculata dei soldi degli alassini che dura da anni. Se vengono spesi 40.000 euro per togliere dei massi dalla scogliera appena fatta davanti al Torrione... Una storia diversa nei Comuni limitrofi, per esempio, di Andora e Laigueglia.

Da "IL SECOLO XIX" del 18 settembre 2014


Finisce sul "IL SECOLO XIX" il verde che è durato solo due mesi in Passeggiata Ciccione.

Da "IL SECOLO XIX" del 18 settembre 2014


mercoledì 17 settembre 2014

A Laigueglia San Maté 2014

Cambio della guardia alla GE.S.CO. S.R.L. di Alassio? Il Dott. Matteo Aicardi, tirato in ballo da "uominiliberi.eu", chiarisce in modo inequivocabile la sua posizione in merito.

Al riguardo di una mia “fantomatica” candidatura alla Presidenza della Gesco Srl, pur essendo lusingato del fatto che alcuni potrebbero avermi preso in considerazione per un posto di così rilevenza, gentilmente declinerò un eventuale invito e non invierò alcuna mia candidatura al Comune di Alassio per le motivazioni che vado brevemente ad elencare:

a)      Considero la gestione del Presidente uscente dott. Giraldi nel suo insieme ottima e che merita un’immediata riconferma;
b)      I miei impegni professionali sorti in questo periodo me lo impedirebbero;
c)       Ci sarebbe, comunque,  una palese incompatibilità con quanto previsto al punto 1 sub b), relativo appunto alla cause di incompatibilità del candidato alla Presidenza, essendo parente di un amministratore del Comune di Alassio.

Grazie e buon lavoro a tutti.

Matteo Aicardi

**********

Da "uominiliberi.eu" del 17 settembre 2014

Terremoto alla Gesco di Alassio?


Terremoto alla Gesco di Alassio. Salta il Presidente Giraldi,
al suo posto Matteo Aicardi?
ULTIMISSIMA. Terremoto alla Gesco di Alassio. Stando ai rumors che circolano è imminente un cambio al vertice della Società partecipata per intervenuti dissapori tra l'attuale Presidente Giraldi e il consigliere comunale Rocco Invernizzi titolare 
della delega al bilancio e società partecipate. Giraldi verrebbe sostituito dal Commercialista vicino a Forza Italia Matteo Aicardi, 38 anni, gradito anche ad esponenti della Minoranza consiliare. (Nella foto il Commercialista Matteo Aicardi)

**********




Cittadini segnalano "tapullo" in Piazza Airaldi e Durante. Il nostro invito è di segnalare anche quello che viene fatto non solo per demerito, ma anche per merito dall' Amministrazione comunale.


lunedì 15 settembre 2014

Regione Liguria: tagli sulla linea Ventimiglia-Savona. Da non dimenticare che il governo Renzi, a guida Pd come la Regione Liguria, attraverso lo "sblocca Italia" ha finanziato il Terzo Valico e la Gronda di particolare interesse per Genova. Dimenticato invece il tratto Andora-Finale (30 Km) che avrebbe permesso il completamento del raddoppio della Genova-Ventimiglia (opera che il ponente ligure attende da più di 50 anni).

Marco Scajola e Roberta Gasco, Forza Italia,  portano la questione con urgenza nella seduta del Consiglio regionale di domani martedì 16 settembre.
“Ulteriore decisione penalizzante per il Ponente ligure”.

Cosa fa Vesco di fronte all’ennesimo e consistente taglio di convogli sulla tratta Ventimiglia-Savona –Torino, si parla di 4 treni sulla linea. A chiederselo sono i consiglieri regionali di Forza Italia Roberta Gasco e Marco Scajola che annunciano la presentazione urgente, durante la seduta del consiglio regionale di domani, martedì 16 settembre, di un documento con il quale si impegna la Giunta regionale ad attivare un’immediata azione per fare in modo che vengano recuperati i servizi tagliati ai cittadini il più celermente possibile.

Spiegano i due esponenti di Forza Italia: “la linea Ventimiglia Savona è strategica per studenti e lavoratori che ogni mattina si spostano tra le due province già in una situazione di difficoltà che va avanti da diverso tempo. Questo ulteriore taglio rappresenterebbe un danno ed una beffa per chi è costretto a spostarsi per studiare e lavorare”.

Continuano i consiglieri regionali di Forza Italia:“non vogliamo entrare nel merito delle responsabilità, non ci interessa di chi sia la scelta di questo ulteriore e scellerato taglio al servizio ferroviario che colpisce pesantemente il Ponente ligure. Allo scarica barile da parte dell’assessore Vesco abbiamo assistito troppo spesso come palliativo per non fare nulla. A noi interessa denunciare e fare in modo che si intervenga celermente perché  i cittadini, gli utenti, i pendolari ed un intero territorio non  vengono ancora una volta penalizzati.  E’ bene poi evidenziare che in questo modo viene perpetrato ancora una volta un danno grave ad un area della Liguria che vive principalmente di Turismo e che vede nei collegamenti ferroviari, vista la disastrosa situazione delle tratte autostradali, un veicolo indispensabile per la sopravvivenza di un comparto fondamentale per il territorio”.

“Dobbiamo reagire di fronte all’ennesimo accanimento nei confronti del Ponente ligure, chiediamo a Vesco o meglio al Presidente Burlando, visto che l’assessore ai Trasporti evidentemente non è in grado di farsi sentire, di intervenire al più presto per scongiurare una decisione che rischia di dare il colpo di grazia ad una vasta area della nostra Regione”, concludono Gasco e Scajola.

Genova, 15/09/2014

15 settembre 2014 inaugurazione dell'asilo comunale "Piccolo Principe".



15 settembre 2014 - Due mesi dopo cittadini segnalano lo stato del verde in Pass.ta Ciccione.







14 luglio 2014 - Oleandri e Polygala nelle aiuole di passeggiata Ciccione, tra Alassio e Laigueglia: 300 piante messe a dimora per un restyling dell’intera zona.

ALASSIO 2011: Oleandri e Polygala nelle aiuole di passeggiata Ciccione, tra Alassio e Laigueglia: 300 piante messe a dimora per un restyling dell’intera zona.

domenica 14 settembre 2014

In casa Cupiello il presepio di Renzi piace a pochi (di Eugenio Scalfari)

Da "repubblica.it" del 14 settembre 2014

L'incontro informale dei ministri finanziari di tutti i Paesi europei, voluto da Renzi a Milano e concordato di comune accordo, per l'Italia si è aperto in un modo e si è chiuso in un altro. Questa è la vera novità che va registrata e che ha profondamente modificato la situazione in cui ci troviamo. Renzi direbbe che è cambiato il verso, ma questa volta non lo dirà perché il verso che è venuto fuori è esattamente l'opposto di quello che il nostro presidente del Consiglio aveva vagheggiato e disegnato nella sua mente da parecchi mesi come obiettivo di primaria importanza e d'un esito già raggiunto attraverso una serie di colloqui preliminari da lui svolti tra Bruxelles, Parigi, Berlino, Roma.

Per leggere tutto clicca sotto:

La signora degli annunci: Entro fine aprile terminati i lavori all'asilo nido di "Villa Guyot", quelli nelle zone non oggetto di transazione con i vicini.

ALASSIO 2011: Entro fine aprile terminati i lavori all'asilo nido di "Villa Guyot", quelli nelle zone non oggetto di transazione con i vicini.

Asilo Nido di Alassio: Il punto di vista della proprietaria della villa che sarebbe stata danneggiata dall'ampliamento.

Da "LA STAMPA" del 14 settembre 2014


**********

Potrebbe interessare leggere i precedenti,
per farlo clicca sotto 

The Beatles: 1962-1966 UK LP